Il potere dei sensi:

come il Neuromarketing

può stimolare le vendite

da  | 14 Ottobre, 2022 | Aziende

Il potere dei sensi- come il Neuromarketing può stimolare le vendite

Scommetto sia capitato anche a te, almeno una volta nella vita, di svegliarti con il desiderio di gustare un bel cornetto caldo al cioccolato e di sembrare di averlo materializzato davanti ai tuoi occhi un secondo dopo.

La risposta è da rintracciare nei cosiddetti Neuroni Specchio, classe di neuroni che si attiva quando si compie un’azione o quando la si osserva compiere da altri. Questi inviano segnali al nostro sistema limbico, l’area delle emozioni del nostro cervello che ci mette in sintonia con i sentimenti.

In questo modo è come se proiettassimo negli altri le nostre emozioni e ci influenzassimo reciprocamente.

In riferimento ai cinque sensi, in che modo questi possono essere utili per migliorare le proprie strategie di marketing?

Nei contesti commerciali, ad esempio, l’uso del profumo è determinante per diversificare l’offerta e creare un’esperienza. Addirittura alcune ricerche neuroscientifiche dimostrano come il cervello ricordi più facilmente dopo 6 mesi un profumo piuttosto che un’immagine.

  • Pensiamo all’udito e, in particolare, al potere della musica in un negozio e su come questo influisca sulla propensione a spendere di più. Nel dettaglio, più il ritmo della musica diffusa è simile al nostro battito cardiaco, più ne siamo attratti. Ciò spiega anche perché le musiche lente, con 65 a 75 battute al minuto, risultano sincronizzate con il battito medio di un cuore umano a riposo e producano un effetto migliore sulle vendite.

 

  • E l’olfatto? Basti nominare Abercrombie&Fitch per comprendere immediatamente quanto potere abbia questo senso nelle strategie del brand. Abercrombie, accanto alla sua collezione di abbigliamento maschile, ha scelto di associare una propria linea di profumi. In precedenza l’ aroma veniva spruzzato manualmente dai dipendenti mentre percorrevano il negozio; successivamente sono stati installati dei nebulizzatori per raggiungere tutti gli angoli del negozio. Tale strategia ha consentito ad Abercrombie&Fitch di divenire estremamente riconoscibile: chiunque si fosse trovato nei pressi dello store avrebbe identificato il profumo con il brand.

 

  • Allo stesso modo, Dunkin Donuts, celebre in America per le ciambelle che accompagnano da mattina a sera residenti e turisti in ogni area della città, per migliorare le vendite del caffè ha pensato tempo fa ad un’idea geniale. Sugli autobus di Seul, oltre ad ascoltare pubblicità alla radio , i passeggeri sentivano in concomitanza un aroma intenso di caffè emanato da nebulizzatori installati appositamente. Il tutto grazie ad un diffusore che si attivava con un sensore a riconoscimento vocale. Inoltre, una volta scesi dall’autobus, si trovavano dinanzi ad un poster pubblicitario con il marchio Dunkin Donuts. Innescando così molteplici stimoli per il cervello.. Il risultato? Le vendite di caffè migliorarono del 29% e le visite al negozio aumentarono del 16%.
Il potere dei sensi- Donuts

  • Wimpy, catena multinazionale di ristoranti fast food con sede a Johannesburg in Sudafrica, nata nel 1934 negli Stati Uniti d’America e introdotta poi nel Regno Unito nel 1954, ha deciso di lanciare, in un momento in cui il tema dell’inclusione era quanto mai attuale, un messaggio al mondo dei non vedenti. Ha infatti creato messaggi in braille sul panino utilizzando semi di sesamo. In questo modo, con soli 15 hamburger, sono riusciti a colpire migliaia di persone per l’idea nobile ed emozionante.

 

Il potere dei sensi- Eataly panino

  • Ulteriore caso di successo è Eataly, l’azienda italiana fondata da Oscar Farinetti nel 2004 per la distribuzione e vendita di generi alimentari. La strategia di marketing per Eataly è, al contrario dei precedenti, plurisensoriale. Stimola infatti tutti i cinque sensi attraverso i colori, gli arredi, le degustazioni, il design, la possibilità di toccare ogni prodotto.

Tale carrellata di esempi può essere tranquillamente di stimolo per una qualsiasi attività commerciale, considerando sempre obiettivi di partenza, budget a disposizione e strumenti di cui si dispone.

Come fare ad elaborare, dunque, una strategia di marketing sensoriale per la tua attività, che sia online o offline?

  • VISTA: si tratta del senso più stimolato e rappresenta il primo contatto che riesce a stabilirsi tra te e il tuo prodotto o servizio. Tieni conto del potere delle luci in un negozio: i suoi colori vanno scelti con attenzione, attribuendo importanza agli stati d’animo dei tuoi possibili clienti. I colori caldi tendono ad innescare nel cliente un senso di dinamismo e attività maggiori rispetto a quelli freddi che, al contrario, rilassano e stimolano la riflessione.

 

  • TATTO: ricevere un articolo confezionato in maniera unica e originale non fa parte soltanto di un discorso estetico, ma della volontà di distinguersi e fornire un quid in più al proprio prodotto.

 

  • UDITO: la musica, come accennato in precedenza, ha il potere di aumentare la permanenza in un negozio e a volte è determinante nel condurre un consumatore ad acquistare qualcosa. In un negozio di giocattoli, ad esempio, si creerà un’atmosfera giocosa e ludica anche grazie alla musica allegra e vivace.

 

  • OLFATTO: un profumo gradevole consente non solo un’esperienza piacevole, ma anche una facile memorizzazione del tuo prodotto. Perché non considerare questo aspetto e farne buon uso?

 

  • GUSTO: questo senso non è esclusivo soltanto del settore alimentare ma ne può coinvolgere anche altri, tra cui quello dell’abbigliamento, ad esempio. Intrattenere i clienti dopo la prova di un abito o nei momenti di attesa farà sì che un classico e comune momento di shopping diventi unico.

 

Esempi pratici

Sei un’artigiana e vuoi puntare su qualcosa di distintivo? Pensa a quanto coinvolgente possa essere integrare nel tuo packaging una fragranza unica, che rappresenti i tuoi valori, da spruzzare prima di consegnarlo o spedirlo, in modo che il cliente ti riconosca immediatamente.

Hai un brand tutto tuo d’abbigliamento e hai voglia di puntare su un’esperienza d’acquisto originale? Inserisci un semplice bigliettino personalizzato corredato di fiori essiccati profumati.

Il futuro del marketing si baserà sull’esperienza e sulla conquista del cuore e della mente del consumatore.

Desideri conoscere meglio il mondo delle Neuroscienze, così complesso quanto affascinante? Fammi sapere se l’articolo ti avrà incuriosito: sarò felice di scoprire insieme, su questo interessantissimo blog, altri argomenti.

copertina articolo: l'importanza della thank you page

L’importanza della Thank You Page

L'importanza della thank you pageda Figaro Digital | Ago 11, 2023 | AziendeNel marketing è sicuramente molto importante focalizzarsi sull’accompagnare l’utente per tutto il suo percorso d’acquisto, fino a diventare finalmente cliente. Poi, una volta arrivati lì, è uso...
Tasso di conversione ecommerce: 20 consigli utili

Tasso di conversione eCommerce: 20 consigli utili

Tasso di conversione eCommerce: 20 consigli utilida Figaro Digital | 13 Giugno, 2023 | AziendeLa metrica che più di tutte fa diventare matti proprietari ed eCommerce manager è sicuramente il tasso di conversione, il perché è piuttosto semplice da intuire: più...
Spedizione gratuita - Come utilizzarla da leva di marketing

Spedizione gratuita: come utilizzarla da leva di marketing

Spedizione gratuita: come utilizzarla da leva di marketingda Figaro Digital | Giu 12, 2022 | AziendeQual è il problema che porta la maggior parte degli utenti ad abbandonare il carrello in fase di pagamento? Da uno studio molto recente, realizzato da SendCloud in...
AUMENTARE LA COMPETITIVITÀ- LE AGEVOLAZIONI PER LA DIGITALIZZAZIONE

Aumentare la competitività: le agevolazioni per la digitalizzazione

Aumentare la competitività: le agevolazioni per la digitalizzazioneda Giulio Curcio Terremoto | 13 Aprile 2023 | AziendeLa digitalizzazione delle imprese è un processo in continua crescita e sempre più importante per la competitività delle aziende. La pandemia ha...
GLI ARCHETIPI NEL MARKETING- QUALE SCEGLIERE PER IL TUO BRAND

Gli archetipi nel marketing: quale scegliere per il tuo brand

Gli archetipi nel marketing: quale scegliere per il tuo brandda Figaro Digital | Ago 8, 2023 | AziendePerché alcuni brand ci rimangono molto più impressi di altri? Perché non è il prodotto a fare la differenza, quanto le emozioni che esso riesce a suscitarci. Come ci...
Il neuromarketing dietro la scelta del font

Il neuromarketing dietro la scelta del font

Il neuromarketing dietro la scelta del fontda Figaro Digital | 10 Giugno, 2023 | AziendeQuanti di voi, prima di pubblicare una landing page, un blog o una semplice newsletter, si fermano a pensare quale font è meglio utilizzare? Spesso è un aspetto sottovalutato,...
Come ottimizzare le immagini sul tuo sito (gratis)

Come ottimizzare le immagini sul tuo sito (gratis)

Come ottimizzare le immagini sul tuo sito (gratis)da Figaro Digital | Ago 8, 2023 | AziendeChi controlla spesso le prestazioni del proprio sito, spesso si trova davanti ad una schermata come questa in foto. L’ottimizzazione delle immagini è ancora uno degli aspetti...
Il Marketing al supermercato - le migliori strategie

Il Marketing al supermercato: le migliori strategie

Il Marketing al supermercato: le migliori strategieda Figaro Digital | 14 Ottobre, 2022 | AziendeNon è un segreto come nei supermarket sia tutto studiato nei minimi particolari, ogni prodotto, ogni scaffale, è posizionato in quel modo per incrementare la spesa di noi...
Non è finita qui!

C’è un posto, che forse ancora non conosci, dove puoi approfondire un argomento diverso ogni mese, attraverso dei veri e propri mini-corsi. Questo è “Deep in Marketing”, la newsletter targata Figaro Digital.